Apebook, la Bibliomediateca mobile torna a circolare con il suo carico di libri nel Quartiere della Magliana. Apebook è la storica Aperossa che si fa biblioteca e mediateca all’aria aperta. È la Bibliomediateca mobile dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico che porta libri media e cinema in periferia con prestiti, laboratori e workshop intergenerazionali per giovani, anziani e migranti.

Apebook torna all'aria aperta, e  i libri  circolano di nuovo  nel quartiere della Magliana
Foto da sito apebook

Apebook torna all’aria aperta

E’ scattata la fase 2 anche per le biblioteche e quindi l’Apebook torna sabato 23 maggio nella prima incursione post-pandemica alla Magliana. Sabato quindi, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, in piazza Fabrizio De André a Roma. l’Ape tornerà nel quartiere della Magliana in totale sicurezza con i propri libri quarantenizzati e sanificati che potranno essere presi in prestito su prenotazione.

Le operazioni si svolgeranno naturalmente all’aperto e alla giusta distanza gli uni dagli altri, anche se sempre uniti dallo stesso amore per la lettura e per il cinema. Fa parte del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) e custodisce circa 6000 testi, in incremento. Si tratta di testi dedicati alla storia del cinema, dei suoi autori e del suo linguaggio e delle sue forme, con particolare attenzione ai volumi riguardanti il cinema documentario e la documentazione filmica.

Locandina Apebook torna all'aria aperta, e  i libri  circolano di nuovo  nel quartiere della Magliana

Un’ idea vincente per avvicinare la cultura

L’idea dell’Ape è vincente perché consente a tutti, tramite di condividere letture, film e cultura. Anche durante la pandèmia l’Apebook non si è fermata, e attraverso la rete, grazie anche alla generosità di autori, artisti, editori, produttori, istituzioni ha messo opere a disposizione gratuitamente.

Esiste, oltre al l’Apebook, anche L’APEROSSA dell’Aamod. Un distaccamento della biblioteca/mediateca itinerante che porta la cultura libraria e dei media in strada creando iniziative, “Talkabout”, workshop, letture e proiezioni pubbliche nelle periferie.

Apebook torna all'aria aperta, e  i libri  circolano di nuovo  nel quartiere della Magliana

Libri scaricabili da Harry Potter al Premio Strega

Grazie all’editore sponsor, Effigi edizioni, sono resi accessibili online e scaricabil testi per ragazzi e piccini, ma non solo. Si trova l’audiolibro di “Harry Potter e la pietra filosofale” di J.K. Rowling, il primo libro della saga del mago più amato. La voce è quella calda e ispirata di Francesco Pannofino, celebre attore italiano di cinema, tv e teatro. Vi sembrerà di avere nella stanza George Clooney che legge il libro solo per voi (Pannofino lo doppia al cinema!)clicca qui per ascoltare l’audiolibro

A disposizione anche  “I pirati della Malesia”, una saga che accontenterà anche i fan più accaniti del Johnny Depp de “I Pirati dei Caraibi”.  clicca qui per scaricare il libro. Per i più piccini, è imperdibile la favola classica di Charles Perrault “Il gatto con gli stivali”. Un audiolibro da ascoltare insieme sdraiati sul divano per un quarto d’ora. clicca qui per ascoltare l’audiolibro!

Pirati dei Caraibi copertina filmnenaudiolibri

Infine Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega col suo romanzo “Le otto montagne”: “Walden ovvero Vita nei boschi” di Henry David Thoreau. Prima di pubblicarlo nel 1854, Thoreau ha passato due anni, due mesi e due giorni abitando in solitaria in una casetta di legno immersa nei boschi del Massachusetts. Riflettendo sui difetti fondamentali della socialità, l’autore ne riscopre il valore di base, che si può però apprezzare solo prendendosi anche la giusta distanza.clicca qui per scaricare il libro!

È il caso di dire che la cultura si mobilita.

Previous articleNapo, due milioni di visualizzazioni per “Supereroe”
Next articleVaccino Funds: fake news, complottismo o verità del Decreto Rilancio?
Monica Col
Un lungo passato come cronista de “Il Corriere Rivoli15" e “Luna Nuova”. Ha collaborato alla redazione del “Giornale indipendente di Pianezza", e di vari altri giornali comunali. Premiata in vari concorsi letterari come Piazza Alfieri e Historica ( salone del libro 2019). Cura l’ufficio stampa di Parco Commerciale Dora, del progetto contro la violenza di genere promosso da "Rossoindelebile", e della galleria d’arte “Ambulatorio dell’Arte “. Collabora sempre come ufficio stampa in determinati eventi del Rotary distretto 2031. Ė VicePresidente dell 'Associazione di promozione sociale e culturale "Le tre Dimensioni ", che promuove arte visiva e arteterapia in collaborazione con le istituzioni del territorio. Segue la comunicazione per varie aziende Piemontesi. Ha seguito come ufficio stampa la campagna elettorale di diversi politici sia locali che regionali. Dice di sé: “L’arte dello scrivere consiste nel far dimenticare al lettore che ci stiamo servendo di parole” . È questo secondo me il significato vero della scrittura. Non parole, ma emozioni. Quando riesci ad arrivare al cuore dei lettori, quando scrivi degli altri ma racconti te stesso, quando racconti il mondo, quando racconti l’uomo. Quando la scrittura non è infilare una parola dietro l’altra in modo armonico, ma creare un’armonia di voci, di sensazioni, di corse attraverso i sentimenti più intensi, attraverso anche la realtà più cruda. Questo per me è il vero significato dello scrivere.