Billy Blu: dopo Sanremo, video e progetto itinerante nelle scuole

0
630

Finalmente su Youtube il video Billy Blu di Marco Sentieri ed il brano diventa un progetto itinerante nelle scuole italiane contro il bullismo e il cyberbullismo.

Un chiaro messaggio, quello di Marco Sentieri: no al bullismo, in qualsiasi sua forma. Un messaggio, quello di Billy Blu, che non può rimanere inascoltato.

#siamotuttibillyblu

L’hastag nasce spontaneo, così come doveroso e logico sia che il brano Billy Blu rappresenti un inno di battaglia per un’iniziativa concreta di informazione sul cyberbullismo. E’ così che nasce il progetto”Billy Blu” contro bullismo e cyberbullismo che approderà presto nelle scuole, con convegni e progetti pedagogici, all’insegna del #siamotuttibillyblu. Inutile dire che lo scopo è quello di sensibilizzare i giovani e renderli consapevoli dei danni devanstanti che derivano da tali comportamenti.

Marco Sentieri, ne ha fatta di strada da Casal di Principe e non è stato facile.

Lui stesso vittima di vessazioni e atti di bullismo, si racconta con semplicità ma ancora con evidente emozione. Nel videoclip “Billy Blu” emerge tutta la tristezza e l’amore per quel bambino innocente che ha subito l’ignoranza e l’ingiustizia di un comportamento gratuito. Allo stesso modo, rivela anche l’infinita comprensione verso chi, invece, è l’arterfice di quel male, perchè anch’esso è vittima di una mancanza d’amore.

Billy Blu, una canzone manifesto

BIilly Blu, la canzone di Marco Sentieri, diventa una canzone manifesto. Per quanto mi riguarda, per quanto ci riguarda, sei stato il vincitore morale di questa edizione di Sanremo Giovani“. La citazione è di Eleonora Daniele che ha voluto Marco Sentieri come ospite nella sua trasmissione “Storie Italiane”,in onda su Rai 1. “Un grande artista, ha dedicato questa canzone bellissima ad una sua storia, una sua vicenda personale. Tema del bullismo, la canzone l’avete sentita è Billy Blu, è una canzone veramente veramente molto bella e sta vendendo, sta spaccando in radio, tantissimo e sta funzionando davvero con grande successo, molto molto bene“. Parole importanti, dette dalla stessa Eleonora.

Marco Sentieri è stato insignito del premio Co.re.ComGiovani web e musica“. E’ il “riconoscimento che viene conferito ai giovani del Festival che si siano distinti nel trattare argomenti di sensibilizzazione su tematiche importanti“, nel caso di “Billy Blu” quella del bullismo e cyberbullismo. Per la cronaca, è stata proprio Eleonora Daniele a consegnare il premio a Marco Sentieri.

Marco Sentieri, il bambino di Casal di Principe

Proprio nella settimana della 70ma edizione del Festival di Sanremo, si è svolta la giornata mondiale contro il bullismo e il cyberbullismo. All’interno del Palafiori, tempio degli eventi che ruotano intorno alla rassegna canora più importante dell’anno, Marco Sentieri è stato testimonial in un incontro a tema, per raccontare la sua esperienza. Anche lui è Billy Blu ma, alla fine #siamotuttibillyblu.

Abbiamo incontrato Marco, il giorno dopo l’eliminazione della serata finale e ci ha concesso un po’ del suo tempo per raccontarci la sua esperienza sanremese.

Quello che trasuda da ogni suo gesto e dal tono della sua voce è proprio il frutto di una sofferenza, che lo ha cambiato si, ma in meglio. Perchè Marco è riuscito a lavorare quel dolore a trasformarlo in dolcezza e inifinita serenità. Perchè “La forza del più forte è chiusa in un sorriso” e quello di Marco è un sorriso meraviglioso, caldo e rassicurante. Ed ora, non solo è pronto nel suo ruolo di padre, ma può essere portatore di un messaggio d’amore, da trasmettere ad ogni ragazzo, in ogni scuola italiana, affinchè non succeda più che esistano altri Billy Blu e carnefici.