Eugenia Martino: “E allora” è primo capitolo del disco d’esordio

0
347
image_pdfimage_print

Eugenia Martino pubblica il nuovo singolo intitolato “E allora”, primo capitolo dell’omonimo disco d’esordio in uscita a febbraio, che vedrà la produzione esecutiva di Mogol (L’altra metà SRL), produzione artistica Massimo Satta.

E allora

“Sono la bimba al terzo banco coi capelli corti, che sono strana e silenziosa ve ne siete accorti? Non ho treccine e i miei disegni sono tutti strani, disegno mostri con i denti e gli occhi disumani”.

Fin dai primi versi, sottolineati da delicati accordi di piano elettrico, la canzone si rivela un pugno nello stomaco. Capita raramente, lo confesso, che un qualunque brano, sia di un artista già affermato che di un emergente, mi colpisca davvero fin dal primissimo ascolto: ho bisogno di più ascolti per metabolizzare testo e musica.

In questo caso no: “E allora” mi è piaciuta fin da subito.

La storia di una ragazza fuori dal coro, che si sviluppa durante lo svolgimento del brano, probabilmente autobiografica, che si racconta, prendendo le distanze da convenzioni e regole, ma rimanendo sempre sé stessa.

Una pop ballad, per voler essere tecnici, davvero coinvolgente, ben realizzata, e ben arrangiata: il richiamo a Fabrizio Moro è più che evidente, ma amando alla follia il cantautore romano, questo non può che essere una nota di merito. Ad maiora.

eugenia martino di profilo orecchini a triangolo, cappello nero in testa

Eugenia Martino

E’ una cantautrice, autrice e compositrice romana, classe 1986. Nel 2016 firma con AreaSonica Records con la quale pubblica l’EP “Dandy & Roll”, prodotto in collaborazione con Maria Grazia Fontana. Il disco riscuote un discreto successo nell’underground, il brano “Maggio” arriva semifinalista al Premio Lunezia, il secondo singolo “Lacrime di ghiaccio” arriva in finale al premio Senza Etichetta mentre il terzo singolo “Cielo”, vince il miglior testo al Premio nazionale Donne d’autore, e arriva in semifinale al Festival di Ghedi e a Musicultura.

Nell’estate del 2018 viene chiamata ad aprire concerti di alcuni artisti come Massimo di Cataldo e Giuseppe Anastasi. Nel 2018 pubblica il singolo in memoria di Davide Astori, “Canzone per Davide”, raccogliendo migliaia di download e views in sole 2 settimane.

Sempre nell’estate del 2018 scrive il brano “Ladro per te” per Davide Rossi con cui vince il Roma Summer Contest.

Nel mese di gennaio 2019 il brano “Marielle”, scritto per Ylenia Iorio vince il Premio Donida, ed ottiene un contratto editoriale con la Universal Music Publishing.

Video & Credits

Il videoclip ufficiale del brano non è ancora disponibile, e questo è un vero peccato: la carne al fuoco è tanta, e l’argomento molto interessante. La copertina scelta per il singolo è davvero azzeccata, la bambina che tiene al guinzaglio un leone risulta davvero accattivante, e lascia presagire, o sperare, in un videoclip altrettanto graffiante (scusate la rima). Aspettiamo fiduciosi.

E allora” (prod. Mogol, L’Altra Metà SRL / Massimo Satta), è disponibile in rotazione radiofonica, in streaming e in digital download dall’11 dicembre.

Potete seguire Eugenia Martino su Facebook, Instagram, sul canale YouTube, e ascoltare il brano su Spotify.