image_pdfimage_print

Viviana Nobilini, autrice del libro “Come una cometa” edito da Le Mezzelane si racconta su Zetatielle svelandoci alcuni dettagli legati al suo libro.

Viviana “Come una cometa” nasce in seguito a delle esperienze di vita vissuta o è frutto della tua immaginazione?

In prevalenza sono storie vere. Due racconti sono autobiografici: nel primo, “Come una cometa”, narro un evento doloroso che ha cambiato la mia vita, il terzo, “La colonia dei ricordi”, è un ritorno al periodo adolescenziale, quando trascorrevo le mie  estati a Portonovo, una località della Riviera del Conero. Gli altri sono storie di vita di persone a me care e due sono racconti di fantasia, anche se è sempre presente qualche riferimento alla realtà.

Il titolo è nato da una mia visione particolare della vita, che immagino come un cielo costellato di stelle, che sono gli eventi della mia esistenza, mentre le comete sono quei fatti che hanno illuminato così intensamente la mia vita da lasciare ricordi indelebili.

Molte delle protagoniste vivono tradimenti sentimentali è una scelta voluta o si tratta di vita vera?

Si tratta di racconti tratti da storie vere. Purtroppo l’amore non sempre porta gioia e serenità, a volte gli inganni e i tradimenti procurano ferite profonde, difficili da guarire. Accanto a racconti in cui mostro il lato idilliaco e felice dell’amore, ci sono quelli dove metto in evidenza le sofferenze che possono derivare da un rapporto difficile e complicato o da una relazione che entra in crisi.

Quali messaggi vuoi trasmettere a chi legge questo libro?

Ho avuto il desiderio di condividere il mio libro per lasciare un forte messaggio di speranza. La speranza di riuscire a reagire di fronte alle dure prove che ci troviamo costretti a superare nella vita, difficoltà che sembrano insormontabili, ma che dobbiamo con forza e coraggio affrontare. Sono affezionata al mito della fenice, animale mitologico che rinasce dalle proprie ceneri, simbolo di resilienza, che è la capacità di rialzarsi dopo ogni caduta.

Possiamo definirla una raccolta di storie di speranza o ogni vicenda ha il suo messaggio specifico?

Nel complesso sono storie di speranza, che trattano temi differenti in particolari contesti.

Ci sono storie d’amore che fanno sognare, amori karmici, altre che narrano il lato oscuro dei rapporti d’amore. Racconti di rinascita dopo esperienze dolorose, storie di problematiche adolescenziali fino a racconti dove aleggia un pizzico di esoterismo.

Quanto conta in questo libro l’aspetto spirituale dedicato alla crescita personale dei personaggi? Quanto invece è essenziale l’aspetto pratico, le azioni concrete che i protagonisti compiono?

I miei racconti sono introspettivi. In essi ho tentato di far emergere l’anima e la personalità dei protagonisti, il loro carattere e gli aspetti psicologici,  inserendoli all’interno di vicende  vere, con la speranza di suscitare emozioni nei lettori, proprio perché si tratta di vita vissuta.

Viviana Nobilini con lunghi capelli biondi, sorridente,indossa una maglia rosa carne

Pillole su Viviana Nobilini

Viviana Nobilini nasce ad Ancona il primo febbraio di
cinquantadue anni fa dove trascorre periodi felici come l’infanzia e l’adolescenza in luoghi incantevoli della sua regione, come Portonovo,
stupenda baia della Riviera del Conero. Da sempre appassionata di scrittura si diploma al liceo classico.

Successivamente si laurea alla facoltà di Economia e commercio, per poi dedicarsi all’insegnamento. La scrittura è sempre stata la sua punta di diamante, sin da bambina infatti si dedica alla lettura e alla scrittura di poesie. Durante l’adolescenza la voglia di scrivere diventa sempre più forte. Attualmente è mamma di due figli di quindici e ventuno anni, a cui
dedica “Come una cometa” primo libro di poesie e racconti.

Come una cometa, edizione Le Mezzelane è disponibile in tutte le librerie e nei digitalstore

Vivana Noilini - la copertina del libro con un pneumatico di auto attaccato a una corda che penzola dal ramo di un albero, in un prato verde con degli alberi sullo sfondo