image_pdfimage_print

Finalmente disponibile “Lights on” il nuovo, attesissimo album di Osmond “Mozez” Wright.

Un album, quello del figlio del predicatore giamaicano, che riflette la sua fede nell’umanità, e l’idea che l’essere uniti possa aiutarci ad affrontare anche il momento più buio.

Best of luck with this new project.

Lights on

Powerful, timely, and inspiring”, tradotto “Potente, tempestivo e stimolante”, è un commento che ho letto su YouTube riguardo ad uno dei singoli già pubblicati, ma che calza perfettamente per questo nuovo album.

Album all’insegna dei suoni elettronici e degli effetti speciali (anche se qua e là si sente un piacevole sound di organo Hammond), ma si tratta di suoni ed effetti al servizio dell’anima, “Soul” nel senso più ampio e più bello del termine. L’anima di Mozez.

L’album è caratterizzato da arrangiamenti lussuosi e suoni presso che perfetti, conditi da una voce che va dove vuole e ti porta dove vuoi, il vero valore aggiunto.

Intendiamoci, “Lights on” non è un disco commerciale, alla Bruno Mars, giusto per fare un nome, ma è un album per intenditori, per gli amanti del vero soul.

Oserei dire, mi perdonino i puristi, del soul 2.0.

Personalmente l’ho ascoltato sia in cuffia che con le casse a palla: ideale soundtrack sia per un pomeriggio in spiaggia, sia per un viaggio in macchina.

lights on - la copertina dell'album che vede mezez in primo piano, di profilo

Track list

Looking at me”, “Destiny ride”, “Wait a minute” (ipnotica e martellante, scelta come nuovo singolo), “Knowing” (avvolgente e sognante), “Beautiful life” (ballatona elettro pop, una delle mie preferite), “Cradle on the moon” (ballata da brividi), “Lights on” (title track che racchiude giustamente tutto il senso dell’album, bellissima), “Thankful” (potenziale nuovo hit single), “Saints & Rebels” (intriganti i giochi di voce), “Misery” (la canzone forse più vintage per arrangiamenti e produzione), “That’s crazy” e “Wheels” (un combo dalle venature jazzy, che si trasforma magicamente in una pop ballad).

Musicians

Tony White, tastiere, pianoforte e batteria, Mario Guarini, basso, Grant Kershaw, batteria, Ben Barson, basso, tastiere, Hamlet Luton, basso, Chris Dawkins, chitarra, Tom Quick, tastiere, basso, Paolo Palazzoli, basso, Roberto Cosimi, tastiere e archi, Ned Bigham, arrangiamenti  “Thankful”, e Mico Simonde, Rap “That’s Crazy”.

Prodotto da: Osmond Wright Numen Records.

Lights on” (Numen Records) è disponibile in streaming e in digital download dal 16 luglio.

Potete seguire Mozez su Facebook, Instagram, sul sito ufficiale, sul sito di Numen Records e sul canale YouTube.