image_pdfimage_print

Il premio letterario Lorenzo Alessandri ha annunciato la sua seconda edizione che vedrà la premiazione il giorno 10 settembre nel territorio di Cuceglio (TO) presso la Tenuta Roletto.

L’associazione Le Tre Dimensioni quindi riporta anche quest’anno il premio letterario legato al pittore Lorenzo Alessandri, definito da Sgarbi “il primo surrealista italiano”. Tema della seconda edizione : le streghe.

Un premio letterario con le “masche”

Dopo il successo della prima edizione che ha visto partecipanti da tutta Italia, pur in un momento di pandemia, era impossibile non andare avanti – afferma Monica Col presidente dell’Associazione -. Perché il tema le streghe per questa seconda edizione del Premio Letterario? Perchè le streghe non sono appartenute solo al mondo della leggenda, del surreale, della produzione pittorica fantastica del Maestro Alessandri.

Prima che sorga la luna, 1980 opera di Lorenzo Alessandri, collezione privata

Anche il Piemonte e soprattutto la zona del Canavese, e di Cuceglio, che vedono ospitare questa seconda edizione del Premio, hanno vissuto la triste ed umiliante realtà dei processi per stregoneria contro quelle che nel dialetto piemontese vengono chiamate “masche”, cioè streghe”.

Seconda edizione streghe antiche e streghe attuali

Il tema quindi del Premio Letterario di quest’anno è: racconti di streghe. Non solo ambientati nel medioevo, ma anche nell’era moderna, perché Il mondo, in fondo, non è troppo cambiato. Qualche strega, in realtà, è all’opera ancora oggi. Mette gli annunci sui giornali e Internet, e vive agiatamente inventando filtri d’amore, sortilegi sui nemici o improbabili visioni sul futuro. Si cercano dunque in questa seconda edizione racconti per divertire, ma anche per far riflettere.

Una riflessione sulle credenze e sulle conseguenze sociali che possono avere. Perchè, come disse giustamente Voltaire in un suo saggio: «Voi avete trovato un gran numero di miserabili così pazze da credersi streghe, e dei giudici così imbecilli e così barbari da condannarle alle fiamme».

La giuria

Riconfermata la giuria eterogenea e variegata dell’anno scorso, per una lettura e un giudizio che parte non solo da “addetti ai lavori”, ma con una partecipazione di pluralità di interessi, rappresentanti della pluralità del pubblico a cui gli scrittori si rivolgono.

Seconda edizione Premio Letterario Lorenzo Alessandri, al via il bando I giurati con i vincitori della prima edizione.
La giuria con i vincitori della prima edizione durante la premiazione A Collegno

Ecco quindi a presiedere Giovanni Ponzetti, poeta e scrittore. In giuria Maura Maffei, scrittrice pluripremiata a livello nazionale e internazionale con all’attivo varie partecipazioni in molte giurie letterarie. Stefano Morabito, gallerista e mercante d’arte. Henni Rissone, psicologa e psicoterapeuta. Domenico Fragapane, avvocato, studioso d’arte e collezionista.

Il concorso e le sue sezioni

La seconda edizione del Premio Letterario Lorenzo Alessandri, riservato ad opere inedite, si divide in tre sezioni: racconto breve, poesia, scuole. Il termine delle iscrizioni è fissato al 30 aprile 2022.

E possibile scaricare il bando completo qui,

Oppure da Concorsi letterari.it, il sito che raccoglie i più importanti bandi letterari nazionali cliccando qui.

Seconda edizione Premio Letterario Lorenzo Alessandri, al via il bando.
Copertina del bando con dipinto di Lorenzo Alessandri.
Previous articleMarco Martinelli: “Molecole d’amore” è il nuovo singolo
Next articleMoscardi: “Faccio un salto in Africa” è il nuovo singolo
Monica Col
Vicedirettore di Zetatielle Magazine e responsabile della sezione Arte. Un lungo passato come cronista de “Il Corriere Rivoli15" e “Luna Nuova”. Ha collaborato alla redazione del “Giornale indipendente di Pianezza", e di vari altri giornali comunali. Premiata in vari concorsi letterari come Piazza Alfieri ( 2018) e Historica ( salone del libro 2019). Cura l’ufficio stampa di Parco Commerciale Dora per la rassegna estiva , del progetto contro la violenza di genere promosso da "Rossoindelebile", e della galleria d’arte “Ambulatorio dell’Arte “. Ha curato l'ufficio stampa e comunicazione del Movimento artistico spontaneo GoArtFactory per tre anni. Collabora sempre come ufficio stampa in determinati eventi del Rotary distretto 2031. Ė Presidente dell 'Associazione di promozione sociale e culturale "Le tre Dimensioni ", che promuove l' arte , la cultura e l'informazione e formazione artistica in collaborazione con le associazioni e istituzioni del territorio. Segue la comunicazione per varie aziende Piemontesi. Dice di sé: “L’arte dello scrivere consiste nel far dimenticare al lettore che ci stiamo servendo di parole. È questo secondo me il significato vero della scrittura. Non parole, ma emozioni. Quando riesci ad arrivare al cuore dei lettori, quando scrivi degli altri ma racconti te stesso, quando racconti il mondo, quando racconti l’uomo. Quando la scrittura non è infilare una parola dietro l’altra in modo armonico, ma creare un’armonia di voci, di sensazioni, di corse attraverso i sentimenti più intensi, attraverso anche la realtà più cruda. Questo per me è il vero significato dello scrivere".