La mitica saga di Star Wars, milioni di dollari di incassi in tutto il mondo. Personaggi che finiscono anche nelle collezioni dei più insospettabili, grazie al supermercato sotto casa. Un film cult diventato leggenda, con lo Jedi, lo Yoda e “la forza sia con te”. Una saga che conta ben 42 anni di vita e otto episodi, spalmati nel tempo. Una “Dallas” infinita, sopravvissuta al tempo e alle mode. Tra i primi lungometraggi ad usare effetti speciali.

Effetti speciali che si sono evoluti nel tempo, adeguandosi alla tecnologia ed alle nuove tecniche cinematografiche. Paesaggi lunari trovati nel deserto tunisino e utilizzati come set cinematografico, le guerre stellari continuano. Ma quanti conoscono veramente “Star Wars”?

Mentre al cinema impera l’ennesimo episodio “L’ascesa di Skywalker”, rivediamo insieme un pò di storia e scopriamo qualche curiosità. Magari, vi è sfuggito qualcosa e i meno preparati, possono scoprire qualcosa di più.

Ma cosa faceva il cinema italiano, mentre nel mondo spopolava Star Wars, tradotto letteralmente “Guerre Stellari“?

Cosa ne sanno i giovani d’oggi di Guerre Stellari? Perchè continuano ad essere film da vedere e rivedere? Cosa si nasconde dietro la sequenza cronologica della sagadi “Star Wars”?

E infine, conoscete tutti i “numeri” di Star Wars?

Cinque buoni motivi per guardare questo video, dove “il Morandazzo” di Massimo Pica ci svela…ogni segreto, e che la forza sia con voi!!!

Il Morandazzo di Massimo Pica – Star Wars, ma tu l’hai mai visto?
Previous articleHarleysta si nasce o si diventa?
Next articlePietruccio Montalbetti: partenze e ripartenze
Massimo Pica
Attore, comico televisivo (Zelig Off e Central Station), performer live e cofondatore della pagina satirica Kotiomkin. Massimo Pica diventa stand up comedian senza saperlo, convinto di essere un semplice monologhista Dice di se: far ridere è molto di più di una necessità, far ridere è il senso della mia giornata. Da sempre suscitare la risata mi rende orgoglioso, mi fa sentire vivo ed ogni volta che qualcosa che ho pensato raggiunge questo obiettivo per me significa aver raggiunto il mio scopo. Il cinema è l’arte che preferisco in assoluto, l’unica delle 7 arti che può contenere le altre 6. Allora cosa c’è di più esaltante e motivante unire la risata e il cinema. Un doppio atto d’amore che ha creato il Morandazzo, il critico cinematografico che tutti dovrebbero sempre ascoltare prima di recarsi al cinema, ma soprattutto dopo esserci stati.