image_pdfimage_print

Inizia a CAMERA un Natale ricco di appuntamenti. Tutti all’insegna della fotografia e tutti rigorosamente on line così come vuole la tradizione , non Natalizia questa volta, ma del Covid 19.

Le rubriche social di CAMERA, fruibili su Instragram e Facebook, partono da sabato 19 dicembre e andranno avanti fino a metà gennaio 2021, in attesa della riapertura. Tre salotti virtuali in cui la divulgazione dell’arte della fotografia spazierà dall’eclettica carriera di Paolo Ventura, all’installazione di fotografica Futures ai talenti fotografici scoperti da CAMERA nel corso del 2020.

uno scorcio di un padiglione di una stazione degli autobus con dei pilastri e degli uomini vestiti con abiti degli anni 30

CAMERA, un Natale dalle finestre

Futures 2018-2020, inaugurato il 30 settembre, è un progetto espositivo realizzato in uno spazio pubblico focalizzato sull’immagine fotografica contemporanea curato da Giangavino Pazzola.

In pratica le 20 finestre di CAMERA, Centro Italiano per la Fotografia, che affacciano su via delle Rosine e via Giolitti danno vita a un insolito display. Qui sono installate le opere degli artisti selezionati negli ultimi tre anni da CAMERA nell’ambito di Futures Photography. Un punto fruibile dal pubblico anche da esterno, quindi anche con le porte chiuse.

PHOTOGRAPHS AND DRAWINGS

Appuntamenti per sabato: 19 dicembre, 26 dicembre, 2 gennaio 2021. Un incontro di caroselli di immagini e parole per raccontare un percorso artistico singolare. Il lettore si troverà tra le pagine di un libro prezioso :Photographs and Drawings che fa riflette sulla natura del linguaggio sulla necessità di ricordare e e raccontare con la suggestione della fotografia.

Una sequenza a tappe nel viaggio tra i mondi di Paolo Ventura. Un percorso tra racconti, pittura, fotografia e scultura. Un viaggio negli ultimi 15 anni della sua attività.

CAMERA:  un Natale all'insegna della fotografia in percorsi online un uomo con cappotto e sciarpa guarda verso l'alto/ seconda immagine, un uomo che tira una fune/ un giocoliere vicino ad un uomo con cappotto messo di spalle

SHOWING CAROUSEL. PASSEGGIATE IN MOSTRA CON PAOLO VENTURA

Ancora appuntameni. Domenica: 20 dicembre, 27 dicembre, 3 gennaio 2021. Un racconto poetico, in una serie di video. Paolo Ventura accompagna alla scoperta di Carousel: la su mostra nelle sale di CAMERA. Un percorso che passa dalle opere per entrare nei personaggi. In pratica dagli Autoritratti immaginari, passiamo alla storia dell’Automa, fino alla serie La città infinita. Mille volti e mille interpretazioni. I mondi di Paolo Ventura.

CAMERA-FUTURES

Infine ecco l’ultimo Appuntamento previsto per l’Inizio del 2021. La terza enultima rubrica è un immersione nel lavoro di cinque talenti fotografici selezionati da CAMERA nel 2020 per il progetto europeo Futures Photography.

Marina Caneve, (Belluno, 1988), Camilla Ferrari (Milano, 1992), Camillo Pasquarelli (Roma, 1988), Giovanna Petrocchi (Roma, 1988), Marco Schiavone (Torino, 1990).

Previous articleDecreto Natale: SI del Governo a spostamenti ma con regole
Next articleSanremo si rinnova: era ora. Un cast di giovani leve della musica leggera
Monica Col
Vicedirettore di Zetatielle Magazine e responsabile della sezione Arte. Un lungo passato come cronista de “Il Corriere Rivoli15" e “Luna Nuova”. Ha collaborato alla redazione del “Giornale indipendente di Pianezza", e di vari altri giornali comunali. Premiata in vari concorsi letterari come Piazza Alfieri ( 2018) e Historica ( salone del libro 2019). Cura l’ufficio stampa di Parco Commerciale Dora per la rassegna estiva , del progetto contro la violenza di genere promosso da "Rossoindelebile", e della galleria d’arte “Ambulatorio dell’Arte “. Ha curato l'ufficio stampa e comunicazione del Movimento artistico spontaneo GoArtFactory per tre anni. Collabora sempre come ufficio stampa in determinati eventi del Rotary distretto 2031. Ė Presidente dell 'Associazione di promozione sociale e culturale "Le tre Dimensioni ", che promuove l' arte , la cultura e l'informazione e formazione artistica in collaborazione con le associazioni e istituzioni del territorio. Segue la comunicazione per varie aziende Piemontesi. Dice di sé: “L’arte dello scrivere consiste nel far dimenticare al lettore che ci stiamo servendo di parole. È questo secondo me il significato vero della scrittura. Non parole, ma emozioni. Quando riesci ad arrivare al cuore dei lettori, quando scrivi degli altri ma racconti te stesso, quando racconti il mondo, quando racconti l’uomo. Quando la scrittura non è infilare una parola dietro l’altra in modo armonico, ma creare un’armonia di voci, di sensazioni, di corse attraverso i sentimenti più intensi, attraverso anche la realtà più cruda. Questo per me è il vero significato dello scrivere".