image_pdfimage_print

Camilla Ugolini Mecca è autrice del libro edito dal Falò edizioni. Un libro originale, toccante da leggere.

Intervista con Camila Ugolini Mecca

Camilla e la sua vita: cosa diresti a chi si imbatte per la prima volta nella lettura del tuo libro e vuole sapere chi sei nella vita e di cosa ti occupi.

Il fulcro del libro, il filo rosso che lo percorre, è una visione religiosa dell’esistenza. Con questo non mi riferisco ad una religione o ad un credo in particolare – anche se nel libro si parla espressamente del Sufismo – ma ad un atteggiamento religioso verso l’Esistenza. Chi nella propria vita cerca di cogliere cosa sia l’amore e di viverlo è una persona religiosa secondo me, e viceversa. I personaggi del libro, più o meno consapevolmente, cercano loro stessi, la propria verità, e questo è amore. Penso che solo se siamo veri con noi stessi possiamo amare. Quindi anche se il libro è percorso dall’amore, nelle sue varie forme, non lo definirei un libro d’amore, ma una storia in cui i protagonisti cercano di imparare ad amare, con tutte le cadute che questo apprendimento comporta.

Credo che in fondo gli esseri umani cerchino tutti di fare questo, anche se non se ne rendono conto. Il loro è un anelito d’amore, in ogni cosa che fanno.

Nella mia professione di Counselor e Costellatrice Familiare e Sistemica, continuo ad imbattermi in questo: le persone che si rivolgono a me in fondo vogliono soltanto amarsi e amare. Che lo facciano attraverso le relazioni o il lavoro, poco importa. Dietro c’è comunque questo movimento che accomuna tutti.

Il tuo rapporto con la tua terra, la tua città natale quanto ti hanno influenzato nella realizzazione del tuo libro?

Io sono nata e cresciuta a Verona, dove attualmente vivo. Devo dire però – anche un po’ tristemente – che non ho mai avuto un rapporto empatico con la mia città. Forse anche perché sono di sangue misto: mia madre ha origini lucane da un lato, torinesi dall’altro, la mia nonna paterna era trentina. Di base penso che la propria “patria” sia il luogo in cui ci si sente felici. Io vivo a Verona da quasi cinquant’anni, un po’ per scelta, un po’ per necessità, ma per me è stato sempre un contenitore, più che un luogo dell’anima. È una città bellissima, senza dubbio, ma io non sento di appartenerle. Quindi direi che non ha influito affatto sul mio libro, né sulla sua trama. Peraltro in buona parte non l’ho neppure scritto a Verona…

Non so se sia stato un percorso consapevole. In realtà la storia di questo libro ha iniziato a formarsi dentro di me ed è proseguita con appunti, pagine sparse, pezzi di dialogo. Poi piano piano è diventata un romanzo. È l’approdo di una vita in cui la scrittura è sempre stata presente, in un modo o nell’altro, fin da quando ero bambina.

Francamente non riesco ad immaginare di vedere il mio nome accanto a quello di scrittori di fama! Sarei già molto felice nel sapere che questo libro o il prossimo saranno letti e apprezzati. Un sogno però ce l’ho: quello di collaborare con qualche regista o sceneggiatore cinematografico. Sarebbe davvero meraviglioso…

Camilla Ugolini Mecca, seduta ad una scrivania di legno scrive con una penna sul quaderno, occhiali riposti vicino alla mano sinistra

Pillole su Camilla Ugolini Mecca

Camilla Ugolini Mecca nasce a Verona nel 1971, dove si laurea in Lettere Moderne. Scrittrice ma allo stesso tempo mamma di un bambino di dieci anni, svolge la professione di Counselor e Facilitatrice in Costellazioni Familiari e Sistemiche.

La sua passione per la scrittura la porta alla realizzazione nel 2003 del libro “Ambigue stanze – Un itinerario nell’opera di Antonio Possenti”, edito da Liberty House.

Nel 2017 pubblica “Nato d’estate” nell’Antologia “Il coraggio del bene”, edita da Fara Editore.

Successivamente scrive altri racconti, come “Cavalli selvaggi” nell’Antologia “Logos/III edizione”, edita da Giulio Perrone Editore e “Il paradiso è un cul-de-sac”, vincitore del concorso “Pubblica con noi” indetto nel 2007 da Fara Editore.

IIl libro “Il destino dell’onda” sarà disponibile a fine marzo in tutte le librerie e in tutti i digital store.

Camilla Ugolini Mecca, primo piano dell'autrice capelli lunghi biondi, occhiali scuri e camicetta bianca
Camilla Ugolini Mecca
libri on the road