image_pdfimage_print

Vuoi anche tu avere successo sui social, diventare un influencer grazie al food porn? Tranquilli, nulla di hard, si tratta di cibo da mangiare con gli occhi

Foto che passione! Da quando esistono i social mettersi in mostra è diventata una vera e propria mania che coinvolge non solo gli adolescenti ma anche e soprattutto gli adulti. I selfie poi, sono un must al quale non ci si può sottrarre. Se una volta fare una foto era un rito, dalla posa allo scatto, passando per lo sviluppo, ormai la tecnologia ci offre infinite possibilità per immortalare al meglio la nostra vita. Ed ecco che ci ritroviamo a fotograre di tutto, in qualsiasi situazione, “in tutti i modi, in tutti i luoghi, in tutti i laghi“.

Il problema è che non è più una gratificazione personale, circoscritta alla conservazione di un ricordo tangibile, visibile solo a noi e da mostrare a pochi intimi, come si faceva una volta nelle grandi riunioni di famiglia o con gli amici, quando con orgoglio sfoggiavamo l’album delle nostre ultime vacanze.

Oggi tutto è istantaneo, tutto è “instagram” e contiamo su un pubblico molto più numeroso del nostro parco amici.

Lo scopo è essere popolari.

Mettersi in vetrina sul mondo. Raggiungere il più possibile di utenti che ammirino e gradiscano il nostro scatto. Infatti, non si tratta più di fotografie, ma di immagini, e la differenza è tanta. Ma bypassiamo questo piccolo particolare e concentriamoci su cosa può renderci più social che mai.

Cosa fotografare? Cosa interessa al vasto pubblico di instagram?

Food Porn

“Si mangia con gli occhi”, non è più solo un modo dire, ma un vero e proprio fenomeno social e si chiama Food Porn.

Il fenomeno è esploso soprattutto nell’ultimo anno. Ma cos’è il food porn?

Nulla di hard o da censura, semplicemente “mangiare il cibo con gli occhi”, ovvero, fotografare il cibo che mangiamo per poi “farlo mangiare con gli occhi” a chi ci segue sui social.

A causa del lockdown, questo “soggetto” ha preso una quotazione vertiginosa e la moda “passa tempo” è stata fotografare i piatti che cucinavamo o che mangiavamo. Certo, anche prima dell’era Covid era di moda fotografare il cibo, ma oggi ancora di più.

Pensate che l’hastag #foodporn vanta più di 250 milioni di immagini su Instagram!

5 trucchi per diventare food porn star

Vuoi anche tu avere successo sui social, diventare un influencer grazie al food porn?

Certo gli hastag, sono importanti, quindi è fondamentale usare quelli giusti, quando pubblichi un contenuto sul tuo profilo instagram.

Il primo in assoluto è sicuramente #foodporn, ma anche #foodstagram è molto quotato. Personalmente, aggiungerei #food, #instafood e magari anche qualche aggettivo inglese, che non guasta mai: #nice, #good, #tasty, #delicious. Sono molto popolari anche nei videogiochi, quindi molto usati. Non dimenticare però che sei italiano, e quindi #cibo, e “# il nome del piatto”, aiuta anche a internazionalizzare l’orgoglio italiano.

Ed ecco qualche trucco per diventare dei food porn star del web!

1 – dove va il piatto?

Il primo trucco riguarda la posizione del soggetto, cioè del vostro piatto o cibo.

Vi sveliamo è un must della fotografia: la regola dei 3 terzi. Seguendo un complicato discorso della regola della bellezza aurea, immaginando di suddividere in tre parti verticali il vostro rettangolo, una foto non deve mai presentare il soggetto nel centro, anche se ci sono delle eccezioni, che vedremo dopo.

Dovete ricordarvi che gli occhi leggono da sinistra verso destra, pertanto il vostro soggetto deve essere inserito in un contesto di continuità visiva, e quindi, mai al centro, ma catturate una prospettiva, frontale o dall’alto, che sia armoniosa alla vista.

2 – cosa non si deve vedere?

Seconodo trucchetto, riguarda lo sfondo della vostra immagine.

In fotografia si chiama profondità di campo e riguarda tutto il contesto che è intorno al vostro soggetto. Se siete al ristorante e state fotografando il vostro piatto, fate attenzione a non inquadrare la pancia del vostro commensale, soprattutto se è un pò in sovrappeso!

Lo sfondo è importante. Tendenzialmente non dovrebbero esserci altri elementi ma se non possiamo evitarli, cerchiamo di sfocarli. Se proprio devono coesistere con il piatto che vogliamo fotografare, cerchiamo di scegliere elementi armonioso, come la bottigila di vino o le posate.

3 – quale angolazione?

Dipende dal piatto o dal cibo. Se dovete fotografare una pizza, ad esempio, o della frutta, potete usare il trucco del flat shot o flat fly, cioè fotografate come vedete, dall’alto. Un bella pizza rotonda, magari messa in un angolo, ma rigorosamente dall’alto. Il trucco vale anche per insalate o composizioni come i profitteroles o i bignè. Guardate un pò…

Diversamente, fotografare di lato, a 45°, proprio come lo vedete da seduti, o frontale, rende la vostra foto molto accattivante, anche se si tratta di una pizza.

4 – Più è naturale, meglio è

E’ vero che oggi ci sono diverse app per fotografare che propongono numerosi filtri per rendere più originale la nostra immagine.

Non esagerate.

Il cibo è colorato, è allegro, quindi è meglio evitare i bianco neri o l’effetto seppia, smorzano immediatamente la luce e tolgono i colori.

Il consiglio più spassionato è quello di realizzare scatti più realistici possibile, con una luce naturale. Piuttosto giocate con il contrasto e la luminosità, che accendono i punti più in luce e valorizzano le ombre. Inutile dire di evitare il flash, che rischia di “bruciare” alcuni lati più in luce.

Sfruttate, quindi, il più possibile la luce naturale, anche se è soffusa. Certi chiaro scuri sono molto suggestivi.

5 – vai nel posto giusto!

Fino a qui hai imparato qualche segreto fondamentale per realizzare foto competitive e che sicuramente piaceranno ai tuoi followers. Ma c’è ancora una cosa che puoi fare per stupire tuoi amici.

Alza il tiro e informati su quali ristoranti sono più in voga nel luogo delle tue vacanze o intorno a te. Frequentarli e fotografarsi, taggando il ristorante in questione, ti porterà altri followers. Per essere sicuri di scegliere il ristorante giusto, puoi consultare il sito di TheFork. Esperti di comunicazione hanno individuato alcuni locali, in giro per l’italia, che sono particolarmente à la pàge, o come si dice ora, instagrammabili.

E ora, vai di click!!!