“Catarifrangenti” di Marquica: un singolo che pulsa di vita

0
344

Catarifrangenti…Siamo specchi riflettenti…Catarifrangenti…Siamo fari incandescenti”, il ritornello pulsante e martellante del nuovo singolo di Marquica. Tormentone predestinato.

Marquica

Nicoletta Marchica, a.k.a. Marquica, cantautrice, autrice e produttrice, è stata la voce dei Dirotta su Cuba, nel disco “Jaz“, pubblicato nel novembre 2005, e insieme a Rossano Gentili, che ha dato vita a una nuova parentesi artistica e musicale della band fiorentina.

Ha all’attivo parecchi singoli di successo, tra cui “Sol Amor Y Mar“, che diventa spot per la Lipton.

Partecipa, tra gli altri, al Tim Tour, Motor Show di Bologna, dove interpreta “La storia del rock dagli anni ’50 ad oggi” presentata da Red Ronnie, e presta la voce per la campagna Renault Mild Seven.

Nel 2013 Marquica pubblica il primo disco solista: “La teoria della ghianda“, anticipato dal video di “La mia escort” diretto da Daniele Piras, brano che affronta questa figura, in chiave cruda e reale.

Nel settembre del 2019 esce “Ansia”, prodotto da Lorenzo Avanzi, anche videomaker dell’omonimo videoclip, passato parecchio in radio, e presentato nel programma TV di Fiorello VivaRaiPlay su Raiplay.

Marquica persenta il singolo catarifrangenti. nella foto la cantante, che indossa una tuta gialla, intenta a sfoderare una katana

Catarifrangenti

My time is now” sembra volerci dire Marquica all’inizio del video, e proprio le note della omonima enter-song di John Cena, il mitico pluricampione di wrestling, the “Doctor of Thuganomics”, introducono “Catarifrangenti”.

Canzone aggressiva, cantata in modo aggressivo, dalla ritmica martellante e sintetica. Un brano elettro-pop allo stato puro, che, debitamente remixato, può diventare un must per i deejay del nuovo decennio. Elettro-pop moderno, ma con un vago e piacevole sapore retrò, che rimanda a certe produzioni disco dei “favolosi” anni ’70.

Catarifrangenti, è una parola particolare da cantare, la trovo molto energica e viva, pulsante”, dice Marquica, e non poteva trovare miglior sintesi, miglior definizione, per questo singolo.

Video & Credits

Video di ottimo impatto: penombra, una poltrona stile impero, una serie di oggetti catarinfrangenti e una katana che manda lame di luce. Immagini e musica perfettamente sincronizzate. La cantante milanese è vestita come Uma Thurman in “Kill Bill” di Quentin Tarantino: tuta giallo catarifrangente.

Il brano è stato scritto e composto da Marquicae suonato da Lorenzo Avanzi, che ne ha curato anche arrangiamenti, produzione, mix e master, presso Avz Studios, di Sesto San Giovanni (Milano).

“Catarifrangenti è disponibile in digital download e instreamingdal 22 maggio.

Potete seguire Marquica su Facebook, Instagram, sul canale YouTube e su Spotify.