image_pdfimage_print

Il Meeting delle Etichette Indipendenti, o più semplicemente MEI arriva puntale anche nel 2021, con la sua ventiseiesima edizione e si riconferma la più importante rassegna della musica indipendente italiana. 

Per tre giorni il 1°, 2 e 3 ottobre la città di Faenza (RA) sarà teatro di concerti, forum, convegni, fiere e mostre nelle principali piazze, teatri e palazzi e palchi faentini.

MEI

D ventisei anni la manifestazione ideata e coordinata da Giordano Sangiorgi, è un punto di riferimento fondamentale per le etichette indipendenti. Ma quest’anno il Mei segna l’Anno Zero, l’anno della ripartenza. Un anno dedicato a Rino Gaetano.

Fin dalla sua prima storica edizione, il MEI, è la piattaforma di lancio della nuova scena indipendente italiana. Da Diodato ai Bluvertigo, da Caparezza ai Negramaro, passando per gli Afterhours, sono tanti gli artisti passati dal MEI e che sono diventati pilastri della musica in Italia.

Sempre il Mei, ha premiato emergenti oggi considerati punte di diamante della nuova scena artistica del nostro Paese, come Ermal Meta, Fulminacci e Lo Stato Sociale, tanto per fare qualche nome.

Gli stessi Maneskin, vincitori dell’ultimo festival di Sanremo, hannno mosso i primi passi proprio al MEI, con una delle loro Tanti sono stati anche gli artisti che hanno mosso i loro primi passi proprio al MEI, con una delle primissime e uniche esibizioni in un festival indipendente fuori da Roma.

Durante i suoi 26 anni di attività il MEI, con le sue edizioni ufficiali insieme alle tante edizioni speciali (a Bari, Roma e in altre città), ha registrato un totale di 1 milione di presenze. Vanta la partecipazione di 10mila artisti e band dal vivo, 5mila realtà musicali coinvolte in expo e convegni e 1000 giornalisti (più di 100 dal resto d’Europa).

Un iinteresse fondamentale, quello della stampa, che ha contribuito a renderla la più importante vetrina della nuova e nuovissima musica italiana.

Mei 2021 – Anno Zero

Mai come quest’anno il Mei ha senso di esistere. Un anno duro, bastardo, per la musica in genere e per lo spettacolo dal vivo. Una sfida ancora non vinta, malgrado il green pass e la campagna vaccinale.

Mai come quest’anno si ha voglia di respirare la musica e non solo di guardarla e ascoltarla in streaming. E ancora, mai come quest’anno è im,portante dare un forte egnale di ripartenza, per i nuovi emergenti che nella musica vedono ancora un futuro da suonare insieme.

Per questo, anche quest’anno il MEI trasformerà Faenza per tre giorni in una vera e propria città della musica con concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre.

Gli eventi musicali saranno affiancati da una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale, con l’obiettivo di sostenere la crescita e la diffusione di una cultura musicale indie ed emergente.

Verranno premiate le migliori realtà indie italiane grazie al circuito di AudioCoop, che rappresenta circa 200 piccole etichette discografiche indipendenti italiane.

Saranno presenti, unico caso in Italia, i vincitori di oltre 100 festival e contest per emergenti provenienti da tutta la penisola e selezionati da AudioCoop, coordinamento etichette indipendenti, dalla Rete dei Festival,dal circuito di AIA – Artisti Italiani Associati, insieme a La Squadra per la Musica, il programma in oltre 150 radio Classic Rock on Air,  mentre main sponsor saranno Comune di Faenza, Regione Emilia-Romagna, La Bcc Ravennate Forlivese e Imolese, e l’AFI, l’Associazione Fonografici Italiani.

Tre giorni dedicati a Rino Gaetano

Non poteva essere diversamente. A quarant’anni dalla sua scomparsa, quest’anno il Mei 2021 dedica i suoi tre gironi di musica a Rino Gaetano.

Infatti, ad aprire la manifestazione venerdì 1 ottobre, sarà proprio la Rino Gaetano Band, guidata dal nipote Alessandro Gaetano e gli ospiti Pierdavide Carone, Diana Tejera Cecco & Cipo, già premiati al MEI, che si esibiranno con la Rino Gaetano Band.

Il MEI dedicherà una speciale figurina a tiratura limitata per omaggiare RINO, realizzata da Figurine Forever. Il ricavato sarà destinato a una raccolta fondi a favore della Fondazione Meyer di Firenze, d’accordo con la famiglia di Rino Gaetano.

La figurina verrà presentata durante la serata d’apertura del MEI e distribuita solo in occasione dell’evento.

Mei 2021 - nella foto sul palco del mei la Rino Gaetano Band con luci biaanche su sfondo azzurro
Rino Gaetano Band

Tre giorni di musica e premiazioni

Grandi appuntamenti musicali, ma anche incontri con artisti importanti, come Luca Carboni, Irene Grandi, Roy Paci

“VOCI XPATRICK, la musica e l’arte per Patrick Zaki” – Mostra Free Patrick Zaki, i poster finalisti del contest Internazionale, in collaborazione con Voci per la Libertà ed Amnesty International con set acustico di artisti e band emergenti.

Mei 2021 - una foto a sfondo giallo, con disegnato il volto di Patrick Zaki, con occhiali e barba, il suo corpo a mezzo busto è circondato da filo spinato

E ancora: workshop per gli artisti emergenti, con Piotta, Her, Renato Marengo, Riccardo De Stefano, Enrico Capuano e Giordano Sangiorgi.

E tantissimi artisti si esibiranno a rotazione nelle principali piazze della città (per il programma completo vi consigliamo di andare sul sito ufficiale).

Premi…

Una pioggia di premi cadrà sulle piazze di Ravenna e tra le mani degli artisti presenti. Quasi tutte le premiazioni avverranno sabato 2 ottobre.

Sabato, infatti, sarà una giornata ricca di eventi e premiazioni.     
Attesissimi dalle ore 19:00 i live in Piazza del Popolo di IRENE GRANDI, la NCCP – NUOVA COMPAGNIA DI CANTO POPOLARE (premio alla carriera e il premio come miglior gruppo italiano di musica popolare). E poi, AMERIGO VERARDI (Miglior Artista Indipendente dell’Anno), cmqmartina (Miglior Artista Indipendente Giovane dell’Anno), VV, GIUSE THE LIZIA, LORENZO KRUGER (MigliorArtista Romagnolo 2021), STILL LIFE,  INNOCENTE, MADDALENA, DELLAI, MAGENTA#9, GIULIA MARINELLI, MARCO SENTIERI, VV.

Il Premio Italiano Videoclip Indipendente va a Musica Leggerissima di COLAPESCE E DIMARTINO, per la regia di Zavvo Nicolosi e Ground’s Oranges e MIGLIOR LIVE DI SEMPRE agli ZEN CIRCUS.    

Targhe AudioCoop e AFI a Sulle Strade della Musica di Rai Isoradio e premio speciale a BAULI IN PIAZZA.    

Al Teatro Masini e Piazza Nenni si terrà la finale del “Premio dei Premi”, ideato e diretto da Enrico Deregibus e Giordano Sangiorgi. Come ogni anno, il Premio dei Premi vuole valorizzare i migliori talenti della canzone d’autore provenienti dai concorsi dedicati ai cantautori scomparsi da tutta Italia. Ospite della serata, Francesco Bianconi, leader dei Baustelle, scrittore, autore di canzoni per vari artisti, premiato per l’esordio singolo con “Forever”.  

Sabato avrà luogo anche la premiazione del contest “RiarrangiaRiz”.  La giuria insieme alla Fondazione Ortolani, decreterà il vincitore tra i tre giovani talenti finalisti che hanno riarrangiato i brani di Riz Ortolani. 

..e ancora premi!

Il PIVI – Premio Italiano Videoclip Indipendente, i premi AudioCoop e Afi ai migliori progetti musicali produttivi e artistici, la Targa AudioCoop l’etichetta Isola Tobia Label per la compilation omaggio a Rino Gaetano.

Il Mei 2021 prevede due Premi alla Carriera: uno al giornalista, scrittore e produttore Renato Marengo, l’altro a Luca Carboni.

Sarà anche premiato il programma di Rai Isoradio “Sulle Strade della Musica” con Max Locafaro e Elena Carbonari. ù

In seguito anche la premiazione dei i vincitori di Mozart… e tu?, i vincitori del contest La Musica è Lavoro.

Verrà conferito il Premio It-Folk per i 40 anni di carriera a Enrico Capuano e la sua Tamurriata Rock.

Infine, il premio Miglior libro musicale dell’anno va a Dario Grande per la pubblicazione “Dall’Indie all’Hit-Pop” ed il premio Miglior Casa Editrice Indipendente va a PEOPLE di Pippo Civatti.          

Targa Mei Musicletter

E arriviamo alle remiazioni della “Targa Mei Musicletter”. Il premio nazionale per il giornalismo musicale sul web ideato e organizzato da Luca D’Ambrosio (Musicletter.it). Premiati HUMANS VS ROBOTS, Targa Mei Musica come “Miglior sito web”.

ONDE FUNKY, Targa Mei Musicletter come “Miglior blog personale”.

BAULI IN PIAZZA – WE MAKE EVENTS ITALIA, Premio Speciale Targa Mei Musicletter come “Migliore iniziativa sociale a sostegno della musica e dello spettacolo”.

Il Mei 2021 è più di un evento musicale. Il Mei vuol dire incontri e presentazione di libri, Forum del Giornalismo, presentazioni progetti culturali e musicali, Fiera del Disco delle Etichette discografiche indipendenti, mostre, wrkshop, convegni, talk show…

Insomma tre giorni di full immersion nel mondo della cultura, delo spettacolo e della musica, nel cuore di Ravenna.

Per informazioni e prenotazioni solo via mail dal 1° settembre all’indirizzo meifaenza@gmail.com.

il programma dell'evento