Una bellissima ricostruzione di diversi monumenti storici, di palazzi e luoghi di interesse di Torino, nella mostra “mattoncini in festa” a Grugliasco (TO).

Un’esposizione di costruzioni Lego® con la riproduzione di alcuni dei monumenti storici più importanti di Torino e molte altre opere, sono il tema della mostra “Grugliasco Fest – Mattoncini in Festa”, organizzata dall’ associazione “Amici del modellismo” di Grugliasco.

Mattoncini in festa

L’iniziativa ha già un percorso consolidato nel tempo e ripropone anche quest’anno plastici ricostruiti con i mattoncini Lego® che raffigurano scene urbane caratteristiche, come la favolosa caserma dei Vigili del fuoco con simulazione di incendio e spegnimento. Non mancheranno ovviamente, i famosi camion e le scene fantasiose tipiche della realta dei mattoncini.

Anche questa edizione è basata su una vena artistica e culturale ispirata dal fantastico mondo dei mattoncini a cui tutti dobbiamo un’infanzia felice e divertente.

Oltre novanta espositori presenteranno opere realizzate ispirater alla realtà o di pura invenzione. Inoltre, un ospite d’eccezione: Legolize.

Gli ospiti

Il rimo in assoluto è Legolize, un progetto social che nasce nel 2016. Utilizza i minifigures come protagonisti di situazioni comiche in una fantasiosa city con metropolitana multi piano.

Un’idea che ha avuto un grande successo e che si replicherà anche quest’anno.

Anche quest’anno sarà presente il gruppo Facebook Fotografia Costruttiva, che propone la sua ormai mostra fotografica di gigantografie che hanno per soggetto i minifigures rappresentati in situazioni e ambienti reali.

Novità di quest’anno la presenza di Go Art Factory. Venticinque artisti del movimento che si cimenteranno nel creare opere d’arte ispirate ai mattoncini più famosi al mondo, con tecniche di illustrazione più diverse e, naturalmente, con la sensibilità che li contraddistingue.

Info e contatti

La manifestazione è ad ingresso gratuito e si terrà presso il Parco culturale Le Serre di Grugliasco nel week-end dell’11 e 12 gennaio 2020.

Per informazioni potete scrivere all’indirizzo e-mail degli amici del modellismo.

La mostrà è aperta dalle ore 9 alle 19,30. Sabato dalle 14.30 alle 19.30. Domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30, ultimi ingressi 30 minuti prima della chiusura.

la locandina di mattoncini in festa, la mostra dche si terrà a Grugliasco, su sfondo blu, la mole antonelliana e il parco del valentino, ricostruito con i lego e le indicazioni utili dell'evento

Previous articleIl tour di Zero il Folle riparte da Milano, ma com’è questo tour?
Next article“Geisha” ora è un singolo “Normal”
Monica Col
Vicedirettore di Zetatielle Magazine e responsabile della sezione Arte. Un lungo passato come cronista de “Il Corriere Rivoli15" e “Luna Nuova”. Ha collaborato alla redazione del “Giornale indipendente di Pianezza", e di vari altri giornali comunali. Premiata in vari concorsi letterari come Piazza Alfieri ( 2018) e Historica ( salone del libro 2019). Cura l’ufficio stampa di Parco Commerciale Dora per la rassegna estiva , del progetto contro la violenza di genere promosso da "Rossoindelebile", e della galleria d’arte “Ambulatorio dell’Arte “. Ha curato l'ufficio stampa e comunicazione del Movimento artistico spontaneo GoArtFactory per tre anni. Collabora sempre come ufficio stampa in determinati eventi del Rotary distretto 2031. Ė Presidente dell 'Associazione di promozione sociale e culturale "Le tre Dimensioni ", che promuove l' arte , la cultura e l'informazione e formazione artistica in collaborazione con le associazioni e istituzioni del territorio. Segue la comunicazione per varie aziende Piemontesi. Dice di sé: “L’arte dello scrivere consiste nel far dimenticare al lettore che ci stiamo servendo di parole. È questo secondo me il significato vero della scrittura. Non parole, ma emozioni. Quando riesci ad arrivare al cuore dei lettori, quando scrivi degli altri ma racconti te stesso, quando racconti il mondo, quando racconti l’uomo. Quando la scrittura non è infilare una parola dietro l’altra in modo armonico, ma creare un’armonia di voci, di sensazioni, di corse attraverso i sentimenti più intensi, attraverso anche la realtà più cruda. Questo per me è il vero significato dello scrivere".