image_pdfimage_print

Come tutti i settori, anche il mercato immobiliare ha subito delle variazioni seguito allle straordinarie condizioni dovute alla pandemia. L’effetto-covid ha di fatto influenzato i prezzi delle case, a fronte di una domanda robusta.

E’ quanto rileva l’Istat, secondo cui i prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie per fini abitativi o per investimento nel primo trimestre sono aumentati dell’1,1% rispetto al trimestre precedente e dell’1,7% rispetto allo stesso periodo del 2020 (era +1,5% nel quarto trimestre 2020).

In un primo momento, con i primi mesi di lockdown, i prezzi delle case erano scesi drasticamente, frutto di un primo momento di sgomento nel quale il mercato immobiliare ha incontrato grosse difficoltà. Ma nei primi mesi dell’anno in corso il settore si è ripreso alla grande, grazie anche ai vari incentivi statali e i vari bonus casa. Agevolazione per i mutui, bonus ristrutturazione e bonus al 110% hanno ridato fiducia agli investimenti immobiliari e dando nuova linfa al settore. Da qui, l’aumento progressivo dei prezzi delle abitazioni.

Case più care

L’aumento tendenziale è da attribuire sia ai prezzi delle abitazioni nuove, che crescono del 3,9% (nel trimestre precedente era +1,8%), sia ai prezzi delle abitazioni esistenti, che aumentano dell’1,2% (rallentando lievemente dal +1,3% del quarto trimestre 2020).

Questo aumento tendenziale del valore degli immobili si manifesta in un contesto di forte aumento dei volumi di compravendita.

+38,6% è la variazione rilevata dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate per il settore residenziale. Bisogna comunque tener conto che il dato è influenzato dai bassi volumi del periodo del lockdown.

Anche su base congiunturale l’aumento è dovuto sia ai prezzi delle abitazioni nuove che crescono dello 0,9% sia a quelli delle esistenti che aumentano dell’1,1%. Il tasso di variazione acquisito per il 2021 è positivo e pari a +0,7%.

Con i dati del primo trimestre 2021 sono stati aggiornati, come di consueto, i pesi utilizzati per la sintesi degli indici dei prezzi delle abitazioni nuove e di quelle esistenti. Questi restano stabili rispetto all’anno precedente e rispettivamente pari a 16,7% per le abitazioni nuove e 83,3% per le abitazioni esistenti.

Agenzia Immobiliare Studio Tortora

Mercato Immobiliare -studio tortora logo