image_pdfimage_print

Marco Sentieri prosegue il suo percorso di Musica Sociale con il brano “AliMentali”

Ci siamo lasciati in una Sanremo turbinosa di gente, di musica e di notti bianche. Era il lontano 2020, ma in realtà era solo l’anno scorso.

Tra un abbraccio e un sorriso, con Marco Sentieri ci siamo lasciati con la promessa di rivederci in qualche data del tour previsto per la primavera e estate. Il progetto “Billy Blu” doveva partire e viaggiare in tutta Italia, non solo con un tour musicale, ma con progetto importante sul bullismo, una serie di incontri tra i giovani, nelle scuole. E invece siamo stati tutti investiti da una nube cupa, densa, carica di dolore, di paura e di immobilità.

Era il lontano 2020 ma in realtà era solo l’anno scorso.

Durante questo anno però Marco non è stato fermo. Durante tutto il lockdown ha lavorato sodo e la sua sensibilità lo ha portato a sviluppare un altro progetto sociale, #NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus. Un focus davvero significativo sulle conseguenze psicologiche che la pandemia ha causato a livello mondiale.

Dalla chiusura alla totale assenza di relazioni umane fisiche, questo virus è stato più devastante di ogni altra esperienza umana e ha generato dolori ancora più subdoli e insidiosi della malattia stessa. Dalla depressione alle difficoltà economiche, intere famiglie sono state colpite da questa pandemia, in modo diretto, e molti hanno cominciato a manifestare disturbi e squilibri che non avevano mai avuto prima. Tra i più comuni, le statistiche evidenziano i disturbi del comportamento alimentare.

AliMentali

I “Disturbi del Comportamento Alimentare” (anoressia, bulimia, obesità e altri DCA), rappresentano tra i giovani (soprattutto tra i 12 e i 25 anni) la prima causa di morte tra le malattie. In Italia sono oltre 3 milioni le persone che ne soffrono. Il Covid ha peggiorato la situazione ed abbassato ulteriormente l’età media di chi ne soffre.

Ci spiega Marco: “L’intento è quello di sensibilizzare sull’argomento dei Disturbi Alimentari, di cui si parla ancora pochissimo, attraverso il canale emozionale della musica, quello più diretto per arrivare ai giovani. AliMentali è un messaggio positivo: attraverso la forza della mente si può vincere questa malattia. Certo occorre assistenza competente, ma la chiave per spiccare il volo sono le nostre ali mentali“.

Abbiamo chiesto a Marco di parlarci di questo progetto e vi proponiamo questa breve chiacchierata che abbiamo realizzato per voi.

Giornata Mondiale sui Disturbi Alimentari

Mercoledì 2 giugno si svolge la Giornata Mondiale sui Disturbi del Comportamento Alimentare (World Eating Disorders Action Day)

Marco Sentieri dopo aver portato sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo la tematica del bullismo con Billy Blu e nei mesi scorsi il brano #NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus per invitare gli italiani a non subire il bullismo sociale dell’emarginazione esercitata dal Covid, prosegue il suo percorso di Musica Sociale con il brano AliMentali.

Un brano dove Marco ci coinvolge, sulle note di un pianoforte, con dolcezza e graffiante positività. Un messaggio che arriva dritto al cuore.

L’evento di presentazione del progetto si svolgerà a Roma, lunedì 31 maggio dalle ore 11 presso il locale Cacio e Pepe in zona Mazzini.

La location è stata scelta per la sua storia decennale quale punto di riferimento culinario della Capitale, per dare sostegno alla categoria dei ristoratori che sono tra i più colpiti dagli effetti della pandemia. L’evento si svolgerà nel rispetto delle normative Covid. Necessario accreditarsi per partecipare.

Il brano di Marco Sentieri “AliMentali” esce per la SWIPe Records con la produzione esecutiva e direzione musicale di Donato Giovinazzo. La produzione artistica è del Maestro Adriano Pennino. Supervisione artistica al progetto di Igor Nogarotto e Giovanni Germanelli. Il progetto è patrocinato dall’Associazione ALI DI VITA ODV contro i Disturbi del Comportamento Alimentare.

“AliMentali” è nei digital store dal 27 maggio e in radio dal 9 giugno.

Marco Sentieri sui social su Facebook e su Instagram